Doppio blitz a Parigi incubo finito, tirate fuori il tizio dalla scatola

Nascosto scatola Doppio blitz a Parigi incubo finito, tirate fuori il tizio dalla scatola

Dammartin-en-Goele la scatola con Lilian nascosto

Lilian Lepère, l’ostaggio di Dammartin-en-Goele era chiuso in uno scatolone e i terroristi non sapevano fosse lì. Lui informava la polizia tramite sms. Un genio!

No ma.. Avete letto le notizie sulla Francia? Un riassuntino lo riporto qui:

I due uomini armati della strage al Charlie Hebdo, i fratelli Said e Cherif Kouachi, erano ignari che Lilian se ne stesse nascosto dentro uno scatolone al primo piano, nelle opere di stampa e attraverso messaggi sms forniva informazioni vitali alla polizia.

La sorella di Lilian ha detto di aver provato a chiamarlo un paio di volte, ma poi ha deciso di smettere di contattarlo per paura di allertare i terroristi che avrebbero potuto scoprire il suo nascondiglio nello scatolone.

La famiglia e gli amici del signor Lepère sapevano che era andato a lavorare e avevano cercato invano di raggiungerlo al telefono e su FaceBook, tra le 9 e le 11:00 della mattina.

Alcuni rapporti sostengono che Lilian era nascosto in un angolo al primo piano, dentro uno scatolone e aveva iniziato a comunicare con la polizia.. Il ragazzo avrebbe direttamente comunicato con la polizia francese per almeno tre ore dal suo nascondiglio; questo lo afferma la stampa francese su informazioni avute dagli agenti di sicurezza.

Un agente afferma che le informazioni passate agli inquirenti da Lepere sarebbero state fondamentali per l’assalto, avvenuto dopo le 17:00, da parte delle forze speciali.

Un vicino di casa dei Lepere dice che il padre di Lilian, Pascal Lepère, sarebbe riuscito a sottrarsi dai terroristi e scappare, dando poi l’allarme di ciò che avveniva nella tipografia alla polizia.

I fratelli Kouachi non sapevano di avere un secondo ostaggio che si era nascosto nella tipografia, oltre al responsabile dell’impresa, Michel Catalano. Si tratta di Lilian, un grafico 27-enne della tipografia, che si era nascosto in uno scatolone, in una sala climatizzata al primo piano e fornito informazioni all’estero con dei sms; il primo messaggio che ha scritto in mattinata lo ha indirizzato alla famiglia scrivendo: “Sono nascosto al primo piano. Credo che abbiano ucciso tutti. Dite alla polizia di intervenire.”

Doppio blitz in Francia a Parigi incubo finito Jihadisti morti e ostaggi liberi. La strage di Chharlie Hebdo, la poliziotta uccisa e gli ostaggi a Vincennes; si contano 16 morti, 19 con i terroristi. La polizia ha preso d’assalto il secondo assedio di Parigi, dove un tizio jihadista si era barricato in un supermercato frequentato da ebrei.

Sono nascosto al primo piano credo che abbiano ucciso tutti dite alla polizia di tirarmi fuori dalla scatola

Ma a voi non pare che questa è tutta una storia inverosimile, mancava solo che tutte le televisioni in diretta nazionale dicessero che l’ostaggio è nascosto nello scatolone al primo piano.. E così è stato. A questo punto ci mancava solo che il tizio nello scatolone avesse potuto fare qualche fotografia, o almeno una tuittatina, o un selfie dalla scatola. I notiziari affermavano che erano state interrotte le onde radio nei due luoghi con i terroristi, quindi come cacchio ha fatto questo, dalla scatola, a comunicare via sms?

La fotografia di questo Lilian, col braccio artificiale o da falconiere, l’avete vista? Pare travestito da Steampunk, o tipo così.. Cavolo non ci son più i terroristi di una volta; lasciano in giro documenti, se ne vanno scialandosela, si fermano a fare benzina e non si accorgono che gli spariscono gli ostaggi, prendono possesso di una tipografia e un ostaggio gli sparisce sotto il naso e questi non se ne accorgono.

Sui quotidiani online francesi hanno scritto che la polizia è stata allertata da un cliente che ha incontrato, fuori dalla tipografia, quello che si credeva l’ostaggio, cioè Lilian, assieme a uno dei due terroristi, e che questi gli ha intimato di andarsene.. Poi però dicono che non era un ostaggio ma che si era nascosto. Ma qualcuno ha capito la dinamica degli accaduti nella confusione fatta dalla stampa? La storia del fattorino che si sarebbe recato sul posto ed al suo arrivo avrebbe interloquito con uno dei due terroristi insieme al 27-enne ostaggio, è stata riportata anche da Sky almeno un paio di volte.

Ma Che pagliacciata è? Ar-ridateci Emilio Fede!

Doppio blitz a Parigi incubo finito, tirate fuori il tizio dalla scatola.

Zhenya

Stampa questo Post

Post correlati

1 comment for “Doppio blitz a Parigi incubo finito, tirate fuori il tizio dalla scatola

  1. lucia viscardi
    22 gennaio 2015 at 13:09

    A volte la realtà ‘ supera la fantasia…Perché ‘ dovrebbe essere inverosimile la storia di Lilian? Cosa vi fa pensare che non sia stato possibile? Le vostre teorie sono ancora più ‘ fantasiose e complesse…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *